Dottore, mi ascolti! Salute, comunicazione e benessere
Italiano
Italiano

Dottore, mi ascolti!

Dottore, mi ascolti! - Dottore, mi ascolti!

 

Questo sito è dedicato al Paziente ed è nato con il preciso intento di fornire tecniche, strumenti, suggerimenti e spunti di riflessione gestire meglio se stessi e la propria salute 

 

Dopo alcuni anni, in conseguenza del mio essere diventata paziente, questo sito viene interamente rivisto e modificato con la nascita di Quattro passi in galleria: per saperne di più vai alla descrizione del progetto qui sotto o alla pagina specifica.
Per ulteriori informazioni o quesiti specifici, vai alla pagina Contatti. 

3 Ottobre 2021 Un divano sovraffollato

Questa settimana ho avuto qualche problema di salute. Niente di grave, e poi non è certo una novità, soprattutto in questo 2021 che ha deciso di rompermi parecchio le scatole.

Ora facciamo una distinzione. Se vivete o avete vissuto con un gatto, so che sorriderete. Se non avete mai provato l’esperienza, non leggete nemmeno: mi prendereste per pazza.

Il malessere, qualunque sia, mi induce al letargo: il mio organismo chiede riposo e quando si dorme il dolore svanisce. Quindi… divano e TV per un tempo più lungo del solito.

La cura non è tutta qui: intervengono i terapeuti volontari e, per quanto la situazione sia gradita, non è scevra da problematiche. In casa mia i gatti sono tre: Chopin, ormai anzianotto, il mio vero compagno di vita, Lucky, giovane scapestrato, e Atena, una femmina, sopravvissuta ad un brutto incidente, e la piccola di casa.

Io sul divano, dolorante. Atena chiede di salire (da sola non ce la fa) e si piazza sul mio fegato cominciando un lungo massaggio. In frazioni di secondi arriva Chopin che, dopo le esperienze del tempo della chemioterapia, è un infermiere esperto.

Si blocca: il posto che ritiene suo di diritto è occupato dalla sorella. Si siede e riflette sulle prossime mosse, e quell’altra fa finta di non vederlo.

Poi decide che il suo impegno primario è comunque la mamma (io) e si insinua cercando di scacciare l’abusiva, che sembra improvvisamente diventata di piombo. (Atena è una mini gattina di due kili o poco più, Chopin, anche se invecchiato, rimane un gattone di 8kg)

Vedendo la sorella inamovibile, e sapendo che non apprezzo lo scatenarsi di risse, rinuncia e si colloca sui miei piedi. È pur sempre una posizione terapeutica.

L’una massaggia, l’altro fa le fusa. Io mi rilasso.

Dopo un po’ si cambia, ed è sempre Atena a sparigliare le carte. Lei si sposta, va dal fratello, gli dà qualche bacetto, e gli si colloca a qualche millimetro dal sedere. C’è un po’ di incertezza in giro, ma passa in fretta. Ed eccoli di nuovo pronti al relax, per me e per se stessi. Siamo in tre sul divano, e ho qualche difficoltà sul dove e come collocare braccia e gambe. Forse è voluto, da loro, costringendomi all’immobilità di placa tutto, anche l’ansia.

A presto!

Leggi anche 

Ci sentiamo domenica prossima!

Carla Fiorentini

 

3 Ottobre 2021 Un divano sovraffollato - Dottore, mi ascolti!

Un nuovo corso on line: Meditando con l’I Ching

Un nuovo corso on line: Meditando con l’I Ching - Dottore, mi ascolti!

Un corso unico: non ne troverai uno neanche lontanamente simile, nemmeno se frughi in tutto il web.

Conoscere l’I Ching e imparare dall’I Ching.

Un testo antichissimo, pieno di saggezza, l’I Ching è un oracolo, e prima ancora un maestro di vita. Insegna flessibilità e proattività, insegna ad affrontare e vivere al meglio qualunque situazione.

Il corso parte da qui: ogni esagramma dell’I Ching descrive un momento, una situazione, e per ciascuno trovi una spiegazione, una visualizzazione guidata e le indicazioni su come e quando utilizzarla.

Un’occasione unica per accedere al potenziale dell’I Ching e migliorare te stesso e la tua vita

Vai alla presentazione del corso Meditando con l'I Ching

Guarda un esempio nel video qui sotto

Quattro passi in galleria

Quattro passi in galleria - Dottore, mi ascolti!

Pensate ad una persona che, da molti anni, si occupa di crescita personale e comunicazione nell’ambito della salute. Ora immaginate che proprio questa persona, cioè io, riceva una diagnosi di cancro e che, per molti mesi, debba interrompere il suo lavoro.

Ho avuto molto tempo per pensare, e mano a mano che passavano i giorni e i mesi ho riflettuto su come ciò che conoscevo, avevo studiato, utilizzato e insegnato, poteva essere applicato nella situazione che stavo vivendo.

Ha influito anche una mia decisione, presa di istinto: dichiarare subito la malattia. La decisione ha influito sul mio lavoro, ma mi ha permesso di usare le energie per me stessa, e ha comportato che molte persone mi hanno raccontato di aver avuto un tumore, ma di non averlo mai raccontato, o di vivere da anni con malattie gravi, ereditarie, degenerative.

La medicina ha fatto molto per allungare la vita delle persone, ma ancora sia la medicina che la società fanno poco per aiutare la vita di chi ha avuto, o ha, gravi problemi di salute.

Eppure abbiamo dimostrazioni e grandi esempi di come la vita possa essere meravigliosa, indipendentemente da problemi o limitazioni.

Quattro passi in galleria è il mio piccolo contributo affinché una diagnosi antipatica diventi un’esperienza che rende la vita più ricca e più bella.

Il titolo, Quattro passi in galleria, nasce dai quattro elementi da ottimizzare:

1. Il mio nuovo mondo: la ricostruzione del proprio mondo, andato in frantumi con la diagnosi

2. Un team tutto per me: la costruzione di una relazione utile con i medici e i terapeuti

3. Aiutami ad aiutarmi: la vita sociale, le relazioni con amici e familiari

4. La malattia come esperienza: la gestione dell’esperienza e il personale viaggio dell’eroe che il paziente fa

C’è anche un sottotitolo, copiato da una battuta di Geppi Cucciari: quando non vedi la fine del tunnel, arredalo.

Perché il viaggio è lungo, i momenti di sconforto ci sono, eppure vivere felicemente è possibile.

Il progetto è in questo sito, a cui corrisponde una pagina su Facebook.

Ma c’è anche un libroQuattro passi in galleriaquando non vedi la fine del tunnel, arredalo, dove racconto l’intera storia e la nascita del progetto stesso, e quattro manuali pratici di guida ai singoli passi … attualmente work in progress.

E poi ho messo a punto i corsi in aula, che trovate nella pagina dedicata.

Dottore, mi ascolti! In questo sito

Dottore, mi ascolti! In questo sito - Dottore, mi ascolti!

In questo sito trovate informazioni, i strumenti e servizi su come le tecniche di comunicazione e crescita personale possono essere utili al paziente e a chi si prende cura di lui.

Quattro passi in galleria: descrizione e motivazioni del progetto, informazioni e articoli di carattere generale correlati al progetto

Il mio nuovo mondo: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al primo passo, la ricostruzione del proprio mondo, andato in frantumi con la diagnosi

Un team tutto per me: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al secondo passo, la costruzione di una relazione utile con i medici e i terapeuti

Aiutami ad aiutarmi: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al terzo passo, la vita sociale, le relazioni con amici e familiari

La malattia come esperienza: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al quarto passo, la gestione dell’esperienza e il personale viaggio dell’eroe che il paziente fa

Notizie: Le novità sul mio lavoro, sui corsi, sulle attività in aula …

Risorse: test, esercizi, casi pratici

Post articoli, esempi e ogni cosa possa essere utile

Da leggere o guardare: una selezioni di libri utili e di video che meritano di essere visti

A chi rivolgersi: la mia opinione e suggerimenti su dove e come cercare aiuto

Per chi aiuta: articoli e suggerimenti per familiari, amici, operatori sanitari, infermieri, fisioterapisti, e tutti coloro che operano a contatto col paziente

Per approfondire: la descrizione, i programmi e i link per l’iscrizione ai miei corsi in aula e on line o per l’acquisto dei miei libri ed ebook