Dottore, mi ascolti! Salute, comunicazione e benessere
Italiano
Italiano

Dottore, mi ascolti!

Dottore, mi ascolti! - Dottore, mi ascolti!

 

Questo sito è dedicato al Paziente ed è nato con il preciso intento di fornire tecniche, strumenti, suggerimenti e spunti di riflessione gestire meglio se stessi e la propria salute.
 

Dopo alcuni anni, in conseguenza del mio essere diventata paziente, questo sito viene interamente rivisto e modificato con la nascita di Quattro passi in galleria: per saperne di più vai alla descrizione del progetto qui sotto o alla pagina specifica.
Per ulteriori informazioni o quesiti specifici, vai alla pagina Contatti. 

Consigli per le vacanze

Consigli per le vacanze - Dottore, mi ascolti!

Che tu sia già in vacanza, o prossimo ad andarci, ma anche se quest’anno non si parla proprio di vacanze, ti ricordo alcuni suggerimenti che servono anche a me come riepilogo e preparazione alle mi vacanze, di cui ti racconterò tra qualche settimana. Il ruolo della vacanza è quello di staccare dalla routine quotidiana, di uscire dal labirinto in cui troppo spesso ci muoviamo come topini privi di scelta. Bene: non è necessario allontanarsi da casa per lasciare il labirinto, e non è necessario nemmeno andare in vacanza. Basta poco per rompere gli schemi mentali e ritagliarsi istanti di libertà e di felicità. 

Ecco alcuni suggerimenti.  

  • Praticare atti di gentilezza a casaccio è un ottimo antidoto al malessere della routine: quando ci si prende cura di qualcuno di sconosciuto, anche solo con un sorriso, il cuore produce ossitocina, un ormone del benessere. 
  • Anche la gratitudine ha effetti benefici, soprattutto se è verso le piccole cose. E la natura è un ottimo rimedio contro lo stress. Se “perdi” qualche istante a guardare un bell’albero, o il cielo, o un fiore, e ti senti grato per poterli vedere, o anche solo per la loro esistenza, ottieni un meraviglioso mix. 
  • E poi ci sono i complimenti, quelli sinceri, da fare e da ricevere, o la soddisfazione per qualcosa di ben fatto, anche solo un piatto cucinato bene e con gioia: il cervello produce dopamina e l’effetto benefico è immediato. 
  • Un’altra raccomandazione: ritagliati tempo per leggere. Scegli con cura cosa leggere, possibilmente andando in libreria, meglio ancora cercando una piccola libreria dove il commesso ama i libri che vende e sa dare ottimi consigli. 
  • E, ancora, se sogni di bere un gin tonic al tramonto su una spiaggia meravigliosa… sappi che puoi sempre preparare il gin tonic, cercare un angoletto comodo in casa, chiudere gli occhi e visualizzare la tua spiaggia e il tuo tramonto: per il cervello l’effetto è uguale. Non rimpiangere o mugugnare su quello che ora, per qualunque motivo, non puoi avere: godi pienamente di quello che c’è. La vera felicità è fatta di piccole cose.  

E se vuoi qualcosa da leggere  

 

Quattro passi in galleria

Quattro passi in galleria - Dottore, mi ascolti!

Pensate ad una persona che, da molti anni, si occupa di crescita personale e comunicazione nell’ambito della salute. Ora immaginate che proprio questa persona, cioè io, riceva una diagnosi di cancro e che, per molti mesi, debba interrompere il suo lavoro.

Ho avuto molto tempo per pensare, e mano a mano che passavano i giorni e i mesi ho riflettuto su come ciò che conoscevo, avevo studiato, utilizzato e insegnato, poteva essere applicato nella situazione che stavo vivendo.

Ha influito anche una mia decisione, presa di istinto: dichiarare subito la malattia. La decisione ha influito sul mio lavoro, ma mi ha permesso di usare le energie per me stessa, e ha comportato che molte persone mi hanno raccontato di aver avuto un tumore, ma di non averlo mai raccontato, o di vivere da anni con malattie gravi, ereditarie, degenerative.

La medicina ha fatto molto per allungare la vita delle persone, ma ancora sia la medicina che la società fanno poco per aiutare la vita di chi ha avuto, o ha, gravi problemi di salute.

Eppure abbiamo dimostrazioni e grandi esempi di come la vita possa essere meravigliosa, indipendentemente da problemi o limitazioni.

Quattro passi in galleria è il mio piccolo contributo affinché una diagnosi antipatica diventi un’esperienza che rende la vita più ricca e più bella.

Il titolo, Quattro passi in galleria, nasce dai quattro elementi da ottimizzare:

1. Il mio nuovo mondo: la ricostruzione del proprio mondo, andato in frantumi con la diagnosi

2. Un team tutto per me: la costruzione di una relazione utile con i medici e i terapeuti

3. Aiutami ad aiutarmi: la vita sociale, le relazioni con amici e familiari

4. La malattia come esperienza: la gestione dell’esperienza e il personale viaggio dell’eroe che il paziente fa

C’è anche un sottotitolo, copiato da una battuta di Geppi Cucciari: quando non vedi la fine del tunnel, arredalo.

Perché il viaggio è lungo, i momenti di sconforto ci sono, eppure vivere felicemente è possibile.

Il progetto è in questo sito, a cui corrisponde una pagina su Facebook.

Ma c’è anche un libroQuattro passi in galleriaquando non vedi la fine del tunnel, arredalo, dove racconto l’intera storia e la nascita del progetto stesso, e quattro manuali pratici di guida ai singoli passi … attualmente work in progress.

E poi ho messo a punto i corsi in aula, che trovate nella pagina dedicata.

Dottore, mi ascolti! In questo sito

Dottore, mi ascolti! In questo sito - Dottore, mi ascolti!

In questo sito trovate informazioni, i strumenti e servizi su come le tecniche di comunicazione e crescita personale possono essere utili al paziente e a chi si prende cura di lui.

Quattro passi in galleria: descrizione e motivazioni del progetto, informazioni e articoli di carattere generale correlati al progetto

Il mio nuovo mondo: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al primo passo, la ricostruzione del proprio mondo, andato in frantumi con la diagnosi

Un team tutto per me: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al secondo passo, la costruzione di una relazione utile con i medici e i terapeuti

Aiutami ad aiutarmi: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al terzo passo, la vita sociale, le relazioni con amici e familiari

La malattia come esperienza: articoli, esercizi, tecniche e riflessioni dedicati al quarto passo, la gestione dell’esperienza e il personale viaggio dell’eroe che il paziente fa

Notizie: Le novità sul mio lavoro, sui corsi, sulle attività in aula …

Risorse: test, esercizi, casi pratici

Post articoli, esempi e ogni cosa possa essere utile

Da leggere o guardare: una selezioni di libri utili e di video che meritano di essere visti

A chi rivolgersi: la mia opinione e suggerimenti su dove e come cercare aiuto

Per chi aiuta: articoli e suggerimenti per familiari, amici, operatori sanitari, infermieri, fisioterapisti, e tutti coloro che operano a contatto col paziente

Per approfondire: la descrizione, i programmi e i link per l’iscrizione ai miei corsi in aula e on line o per l’acquisto dei miei libri ed ebook